Calendario teatrale dall’8 settembre al 4 ottobre

TRA CONTEMPORANEITÀ

E CLASSICI DEL GIALLO E DELLA COMICITÀ

Un interessante calendario teatrale dall’8 settembre al 4 ottobre

nei teatri Erba e Gioiello di Torino

e al sito archeologico di Bene Vagienna

per tornare alla BELLA ABITUDINE DEL TEATRO

con Torino Spettacoli

(tutti acquistabili -NOVITA’- direttamente al sito www.torinospettacoli.it)

 

COMUNICATO STAMPA

Dopo gli eventi di giugno e luglio a Torino e il Festival Ferie di Augusto, Torino Spettacoli è lieto di accogliere nuovamente il suo pubblico con un prezioso calendario di eventi.

La capienza è contingentata ma più che totale è invece il piacere ritrovato di andare a teatro nei salotti di corso Moncalieri e della Crocetta e al sito archeologico di Bene Vagienna (CN).

Ecco tutte le proposte diin scena dall’8 settembre al 4 ottobre, tra teatro contemporaneo e classici del giallo e della comicità antica.

Drammaturgia contemporanea con il capolavoro dell’autrice israeliana Anat Gov Oh Dio mio e con i testi Marie e Aspettando Manon.

Commedia gialla brillante con La tela del ragno di Agatha Christie e commedia plautina (nuova produzione 2020!) Il servo astuto per il 22°Festival di cultura classica.

 

Teatro Erba a Torino – martedì 8 settembre ore 21

ALESSANDRO MARRAPODI  CHIARA PORCU

Marie – Vite di donne oltre la fine

scritto da Chiara Porcu – regia Alessandro Marrapodi

Quando sull’animo di un’attrice intensa e libera si abbatte l’amore viscerale di Lui. Il Lui di molte storie d’amore, il Lui… di tutte le storie di violenza. Il testo si ispira a un fatto di cronaca: l’uccisione dell’attrice Marie Trintignant, nel 2003, per mano del suo compagno.

Prezzi biglietti: posto unico € 14+1 prev = 15

ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 10 + 1 prev = 11

 

 

 

Teatro Romano al sito archeologico di Bene Vagienna (CN) – domenica 13 settembre ore 17

GALA’ di musica, danza e teatro con i

Germana Erba’s Talents

Una kermesse di giovani talenti che spazia dal grande repertorio del balletto classico alle nuove creazioni fino alla prosa brillante, proponendoci una selezione di quadri coreografici e musicali. Una scintillante antologia di emozioni di ogni tempo portati in scena con tutto il fascino dei “Talent” (dal vivo, però!), con incasso a favore delle borse di studio per il Liceo per attori e danzatori Germana Erba.

Prezzi biglietti:

posto unico € 10

ridotto (und26, ov60, abbonati e convenzionati Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 8

 

 

Teatro Erba a Torino – martedì 22 e mercoledì 23 settembre ore 21

TEATRO LIBERO DI PALERMO con GIUSEPPE LANINO

Aspettando Manon

tratto da La morale del Centrino ovvero come sopravvivere a una mamma siciliana

di Alberto Milazzo, edizioni SEM – Milano

adattamento teatrale di Luca Mazzone e Alberto Milazzo – scena, regia e paesaggio sonoro L.Mazzone

Andrea ci ha invitato nel salotto di casa. Un salotto borghese dove tutto è in apparenza al proprio posto. Gli spettatori sono invitati a un rito? a una festa? A cosa? L’ospite d’onore, Manon appunto, non c’è e in attesa del suo arrivo ne scopriremo il profilo e il rapporto che intercorre tra lei e Andrea. Il romanzo “La Morale del Centrino” di Alberto Milazzo è un divertissement che con grande gusto e leggerezza affonda le mani in un tema difficile e spinoso come quello dei rapporti familiari e dell’identità. Le difficoltà e l’accettazione dell’altro e il coming out come difficile atto da compiere all’interno degli schemi e della borghese attitudine al silenzio, a coprire ciò che non ci piace. Coprirlo come in un qualche modo fa la nostra Manon con i suoi centrini.

Prezzi biglietti: posto unico € 10

ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 5

Di seguito i link alla vendita online degli eventi configurati:

 

 

Teatro Gioiello Torino – da giovedì 24 a lunedì 28 settembre

COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI

LA TELA DEL RAGNO

di Agatha Christie – regia Piero Nuti

“Supponiamo che una sera trovi un cadavere in biblioteca…”

Settembre in giallo al Teatro Gioiello di Torino! Tornano infatti  i protagonisti di Forbici Follia, questa volta in un giallo della “regina” Agatha Christie: La tela del ragno, per la regia di Piero Nuti.

La traduzione è di Germana Erba. E’ il QUARTO ANNO DI REPLICHE, a grande richiesta.

Ne è protagonista l’affiatata Compagnia Torino Spettacoli: Elena Soffiato, Elia Tedesco, Simone Moretto, Carmelo Cancemi, Matteo Anselmi, Cristina Palermo e Giuseppe Serra.

La decorazione pittorica della scenografia è stata curata da Cristina Hong Sang Hee.

“Se leggi La mia  vita di Agatha Christie -ci dice Piero Nuti- “incontrerai una bambina che molto precocemente sa sviluppare la propria fantasia: ed ecco che, anni dopo, l’autrice fa nascere il personaggio di Clarissa, la protagonista de La tela del ragno. Questo personaggio dice sempre “supponiamo che” e subito si riversano sullo spettatore tantissime ipotesi, fantasie o bugie… tra le quali indubbiamente si nasconde la verità, ma dove? Celata dall’ironia che pervade la produzione della straordinaria scrittrice e che ci fa passare ore indimenticabili mettendo in moto le nostre cellule grigie”.

Prosegue il pluriennale discorso dedicato da Torino Spettacoli agli allestimenti “gialli” di qualità, da Trappola per topi a Assassinio sul Nilo a Caffè nero per Poirot che hanno registrato raffiche di “tutto esaurito”, conquistando spettatori di tutte le età. Ne La tela del ragno, in cui la regina del giallo, divertita e divertente, gioca con tutti gli ingredienti che sono tipici del suo stile e mette il suo genio al servizio della rocambolesca alternanza di verità e menzogna. Una curiosità: nell’edizione televisiva prodotta dalla Rai alla fine degli anni ‘70, sono presenti Germana Erba in qualità di traduttrice del testo e Piero Nuti nel ruolo del giudice Birch.

Clarissa Hailsham-Brown è una giovane donna con una fervida immaginazione. Una notte, poco prima di ricevere a casa un importante uomo politico ospite del marito, trova nel salotto di casa il cadavere del  nuovo compagno della ex moglie del marito, con il quale, poco prima, aveva avuto un acceso diverbio. È l’inizio di una notte ricca di colpi di scena…

Prezzi biglietti:

giovedì sera, domenica pomeriggio e lunedì sera:
p. unico € 22,50 + 1,50 prev- ridotto (under 26, over 60) € 16,50 + 1,50

ridotto speciale (abbonati, convenzionati e gruppi) € 15 + 1

venerdì e sabato sera: p.unico € 24,50 + 1,50 – rid. unificato (und26, ov60, abb, conv, gruppi) € 17,50 + 1,50

sabato pomeriggio: p. unico € 16 – rid. unificato (und26, ov60, abb., conven., gruppi) € 13

 

 

Teatro Erba Torino – martedì 29 settembre ore 21 UNICA DATA

COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI

PIERO NUTI  MIRIAM MESTURINO

OH DIO MIO!

commedia di Anat Gov – regia Girolamo Angione

E se ti capitasse di avere come paziente DIO IN PERSONA?? Una commedia divertente e profonda, pervasa -nella migliore tradizione yiddish- da un umorismo sagace. In questo testo ironico, intelligente e surreale di una delle più importanti drammaturghe israeliane, la psicologa Ella, madre single di un ragazzino autistico, riceve un paziente speciale, che dice di essere Dio. La donna inizialmente è perplessa, ma poi realizza di trovarsi veramente di fronte a Dio… Dalla recensione di Osvaldo Guerrieri su La Stampa: “Nell’irresistibile dialogare entrano il Talmud, Freud, la Genesi, l’Esodo, il libro di Giobbe. Ecco, Giobbe, proprio lui. Un dibattito esistenziale-teologico che non smette di avvincere lo spettatore neppure per un istante”.

Prezzi biglietti: posto unico € 10

ridotto (und26, ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, docenti, gruppi) € 5

 

 

 

Ed ecco il primo appuntamento di ottobre:

Teatro Erba Torino – venerdì 2 e sabato 3 ottobre ore 21 – domenica 4 ottobre ore 16

Dopo i SOLD OUT al sito archeologico di Bene Vagienna per il Festival FERIE DI AUGUSTO

in scena per il 22° Festival di cultura classica

COMPAGNIA TORINO SPETTACOLI

ELIA TEDESCO   SIMONE MORETTO   VALENTINA MASSAFRA   ENZO MONTESANO 

ALBERTO CASALEGNO GRETA MALENGO LUCA SIMEONE STEFANIA PANARESE IRENE PELLISSIER

nella nuova bomba comica

IL SERVO ASTUTO (EPIDICUS)

di Gian Mesturino e Girolamo Angione da Epidicus di Plauto

regia Girolamo Angione con Simone Moretto

La cifra stilistica dei linguaggi multidisciplinari caratterizza anche questa nuova produzione plautina della Compagnia Torino Spettacoli. La vicenda raccontata è tutta incentrata  sulla figura del servus callidus, furbo e ingannatore, Epidico appunto, che deve fare appello a tutta la sua intelligenza e creatività per salvare, nascondere, reinventare gli amori del suo padroncino e risolvere brillantemente i guai da questo causati.  Plauto sembra che amasse moltissimo questa sua “creatura”, in cui Epidico mostra maestria nel far diventare verità la menzogna…

Epidico si conclude con la frase del protagonista: “questi è colui che si è conquistata la libertà con la sua malizia”. Un inno all’Intelligenza, quindi, e alla consapevolezza di sé, con i caratteri tipici del teatro dello scrittore latino più ricco di “aceto italico”. Epidico, un tipo furfantesco ma con singolare attitudine al comando che lo fa simile ad un pretore comico (come dice il suo stesso nome ”colui che amministra la giustizia” una sorta di magistrato alla rovescia), viene a sapere che il suo giovane padrone è tornato dalla guerra con un nuovo amore per una fanciulla, per il cui acquisto ha contratto un debito. Lo schiavo comunica al pubblico di essere nei guai per aver accontentato una precedente infatuazione del padroncino per una schiava suonatrice di  lira…

Quando sembra che l’intelligenza umana con le sue risorse sia al tappeto, interviene, inaspettata, un’occasione: ancora una volta è l’iniziativa umana a saperla cogliere. Quel che Epidico si inventa somiglia pericolosamente alla verità ma la realtà assume alla fine l’aspetto voluto dalle invenzioni del servo: tra il reale e l’immaginario i fronti si sovrappongono e si scambiano le parti. A trionfare è l’attitudine umana a determinare a colpi d’ingegno il proprio e l’altrui destino.

Prezzi biglietti: posto unico € 18+1 prev = 19

ridotto (ov60, abbonati e convenz. Torino Spettacoli, gruppi) € 12 + 1 prev = 13

ridotto speciale (und26, studenti e docenti) € 9

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI E ACQUISTO BIGLIETTI:

-direttamente al sito www.torinospettacoli.it    

-nelle biglietterie Torino Spettacoli

-tramite Ticketone: www.ticketone.it

-recapito per tutte le info telefoniche: 011.6615447

L’assegnazione dei posti  in sala avverrà conformemente alle disposizioni vigenti.

 

 

Per interviste:  Ufficio Stampa Torino Spettacoli –  011.6618404 – info@torinospettacoli.it

 

Copyright © Torino Spettacoli 2019
È vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.
Torino Spettacoli - Teatro Stabile Privato di Pubblico Interesse - P.IVA 05386700016
disclaimer privacy
Trasparenza – art 9 Legge 112/2013